Costruisci il tuo brand: le attività principali di branding per comunicare l’anima del tuo brand

Indice dei contenuti

    Trasformare la tua azienda in un brand è il salto di qualità più importante che potrai mai fare, in termini di successo e crescita. È chiaro quindi che capire come, effettivamente, promuovere e favorire lo sviluppo del proprio brand è sempre più fondamentale.

    In EGO55 aiutiamo le aziende e i progetti a compiere questo passaggio e a sviluppare il loro marchio, dividendo il processo il tre fasi: 

    • la prima fase consiste nel definire correttamente la strategia del brand e allinearla con gli obiettivi di business; 
    • la seconda riguarda lo sviluppo di tutti gli strumenti necessari per posizionare e comunicare il marchio, come il logo, lo slogan, il sito web e una strategia di contenuti; 
    • infine, c’è la fase di rafforzamento del brand appena creato o, nel caso di un rebranding, aggiornato.

    All’interno di questi tre passaggi, rientrano tutta una serie di attività di branding, pensate proprio per facilitare le fasi e portare a termine la strategia di sviluppo del marchio.

    Per aiutarti a entrare in confidenza con il concetto di branding e con gli step necessari da implementare per sviluppare il tuo brand, abbiamo stilato una lista di attività fondamentali da tenere in considerazione. 

    Iniziamo! 

    1. Rendi unica e differenziante la tua strategia di business 

    Un marchio forte e ben differenziato renderà molto più facile la crescita della tua azienda. La tua strategia aziendale complessiva rappresenta il punto di partenza per le tue attività di branding: se hai le idee chiare e sai come rendere unica e irripetibile la tua offerta, la strada è già in discesa. 

    2. Identifica il tuo target ideale

    Chi sono i tuoi clienti ideali? Se rispondi “tutti”, stai commettendo un grosso errore. Le aziende ad alta crescita e ad alto profitto si concentrano sul parlare a target specifici e ben definiti, a costo di interfacciarsi con una nicchia.

    Più stretta è la messa a fuoco, più veloce sarà la crescita. Più diversificato è il pubblico di destinazione, più diluiti saranno i tuoi sforzi di marketing. 

    3. Effettua ricerche di mercato sul target e aggiornale periodicamente 

    Le aziende che effettuano ricerche sistematiche sul proprio target ideale crescono più velocemente e sono più redditizie. Inoltre, chi realizza studi aggiornati periodicamente, riscontra una crescita ancora più rapida. 

    Analizzare e studiare le abitudini e i desideri dei tuoi clienti ti aiuta a comprendere le priorità, ad anticipare le loro esigenze e a trasmettere il tuo messaggio in un linguaggio che considerano familiare. Ti aiuterà anche a capire come i punti forti della tua azienda e il posizionamento del tuo marchio sono percepiti dal target. 

    4. Lavora al posizionamento del tuo brand

    In che modo la tua azienda è diversa dalle altre e perché i potenziali clienti all’interno del tuo pubblico di destinazione dovrebbero scegliere i tuoi prodotti o servizi?

    È possibile rispondere a queste domande definendo il posizionamento del tuo brand. Come? Ne abbiamo parlato in questi articoli: 

    Quando hai finito di leggere questo pezzo, passa subito a quelli, per approfondire il più possibile il tema e schiarirti le idee sull’importanza del posizionamento per un brand! 

    5. Definisci in che modo comunicherai con i clienti

    Il prossimo passo è lavorare a una strategia di contenuti in grado di tradurre il posizionamento del tuo marchio in messaggi specifici, diretti ai tuoi target di riferimento.  

    Sebbene il posizionamento principale del tuo marchio debba essere lo stesso per tutti i segmenti di pubblico, ogni segmento sarà interessato a diversi aspetti di esso: di conseguenza, non potrai rivolgerti a ogni target nello stesso modo, ma dovrai identificare le leve comunicative più importanti per ciascuno. 

    6. Dai importanza al nome, al logo e allo slogan del tuo brand

    Se sei una nuova azienda, stai attraversando una fusione o percepisci che è arrivato il momento di un rebranding, lavorare con cura al naming del tuo marchio è davvero fondamentale. 

    Al di là del nome, anche il logo e lo slogan giocano un ruolo importante nella definizione e supporto del posizionamento del tuo brand.

    Ricorda: nome, logo e slogan non sono il tuo marchio. Fanno però parte della tua identità di marca, nonché dell’ecosistema di simboli e linee guida che definiscono e concretizzano il brand, agli occhi del pubblico, ma anche internamente all’azienda. 

    7. Definisci una strategia di contenuti 

    Il content marketing fa, in generale, tutte le cose che anche il marketing tradizionale riesce a fare, ma in modo più efficiente. Utilizza preziosi contenuti informativi, educativi e divulgativi per attrarre, coltivare e fidelizzare potenziali clienti.

    Ricorda che la forza del tuo marchio è guidata sia dalla reputazione, che dalla visibilità. Aumentare la visibilità senza però rafforzare la reputazione raramente si rivela essere una strategia intelligente: questo vale anche al contrario. 

    Ecco perché le pubblicità tradizionali o le sponsorizzazioni “fredde” restituiscono risultati deludenti. D’altra parte, il content marketing aumenta sia l’awareness sia la reputazione allo stesso tempo: ed è anche il modo perfetto per far sì che il tuo brand sia rilevante per il target di riferimento. 

    8. Lavora al tuo sito web 

    Il tuo sito web è uno degli strumenti più importanti di sviluppo del marchio. È il luogo in cui tutto il tuo pubblico confluisce, per capire chi sei, cosa proponi e come lo proponi: è fondamentale che sia performante, esaustivo e che rispecchi in toto il tuo posizionamento. 

    Ricorda però: è improbabile che i potenziali clienti scelgano la tua azienda esclusivamente in base al tuo sito web, ma potrebbero allontanarsi da te se questo restituisce il messaggio sbagliato o è difficile da navigare! 

    9. Tieni traccia del lavoro e trai le giuste conclusioni 

    Questa fase finale del processo di sviluppo del tuo brand potrebbe essere una delle più importanti. Ovviamente una strategia di sviluppo del marchio vincente non serve a molto se non viene poi messa in pratica e, soprattutto, monitorata. 

    Ecco perché tenere traccia dei risultati e delle scelte compiute in fatto di branding è così importante. Ti suggeriamo vivamente di monitorare sia l’attuazione della strategia, sia i risultati.

    La strategia è stata implementata come previsto? Quali dati oggettivi hai a disposizione per saggiare la bontà del tuo piano? Quanti nuovi contatti sono stati generati? Qual è il sentiment del pubblico? Come sta andando la strategia di contenuti? Come sta performando il sito web? 

    Solo monitorando l’intero processo puoi assicurarti di trarre le giuste conclusioni e di apportare, quindi, le giuste modifiche!  

    Vuoi creare anche tu un brand memorabile con una comunicazione strategica efficace e il design più  accattivante? 

    Fissa ora una consulenza di 30 minuti con uno dei nostri esperti cliccando QUI

    Il tuo brand ha bisogno di un percorso su misura?

     

    Contattaci per fissare una call gratuita